La riapertura delle frontiere della Thailandia è sempre più vicina

La riapertura al turismo della Thailandia si fa sempre più vicina: il 1 Novembre 2021 il Paese sarà accessibile ai viaggiatori provenienti da 10 nazioni “a basso rischio” senza la necessità del periodo di quarantena. La data di ripresa è motivo di interesse sia per chi vorrebbe viaggiare ma anche per i Paesi vicini. La Thailandia è la nazione più visitata di questa regione dell’Asia e, il suo comportamento riguardo la frontiera, sarà di esempio per gli altri Stati che non esiteranno a seguirne i passi.
Per questo motivo la Thailandia si sta muovendo con molta cautela e attenzione, puntando su una riapertura in tutta sicurezza. Ne va dell’immagine del Paese come Stato all’avanguardia dal punto di vista ricettivo e, maggiormente, della salute dei propri cittadini.

Turismo internazionale

Chi può viaggiare in Thailandia

Durante tutto il 2020 e per buona parte del 2021 è stato possibile viaggiare in Thailandia solo se in possesso di alcuni requisiti fondamentali come la cittadinanza thailandese, il possesso di un visto lavorativo/diplomatico o un’autorizzazione per il trasporto di merci.
Dal 1 Novembre le frontiere della Thailandia hanno aperto ai viaggiatori vaccinati provenienti dai paesi considerati “a basso rischio”. La lista stilata dal governo comprende 49 nazioni tra cui l’Italia. Inoltre, non sarà più necessario l’obbligo di quarantena se si sarà in possesso di:
Thailand Pass;
certificato di vaccinazione completa contro il Covid-19;
test RT-PCR negativo effettuato nelle 72 ore precedenti al viaggio;
Certificate of Entry rilasciato dall’ambasciata thailandese su domanda;
polizza assicurativa sanitaria Covid-19 in lingua inglese valida per tutto il periodo di permanenza e con copertura minima di USD 50.000.

ATTENZIONE: Dal 22 dicembre il Governo thailandese ha deciso di sospendere il Thailand Pass per via della variante Omicron del Coronavirus. La conseguenza è il ritorno al programma Sandbox – colonna azzurra della tabella qui sotto – .
La sospensione è stata programmata fino alla fine di gennaio, perciò si attendono novità per quella data.
L’illustrazione sottostante sottolinea le varie differenze.

chi può viaggiare in Thailandia
Clicca sulla foto per ingrandire

Riapertura dei confini

Quando si potrà viaggiare in Thailandia

L’apertura dei confini thailandesi alle nazioni “a basso rischio” è il primo passo verso l’obiettivo finale di questo programma: dare la possibilità a tutti i viaggiatori vaccinati del mondo di entrare in Thailandia all’inizio del 2022.
I viaggiatori italiani hanno ripreso a viaggiare in Thailandia già dal 1 novembre scorso.
Il momento tanto atteso da tutti noi sta arrivando. Le principali compagnie aeree si stanno preparando alla ripartenza… preparati a far la valigia!

riapertura Thailandia

Com’è la situazione Covid-19 in Thailandia

Ad oggi – 16 Ottobre 2021 – il Paese registra 1.77 milioni di casi totali e 18 mila decessi. Come in tutto il resto del mondo, anche in Thailandia le misure restrittive per tentare di arginare la pandemia sono state molte.
Ci sono stati un maggiore monitoraggio dei casi, il divieto assoluto di assembramenti e la chiusura delle frontiere a partire da marzo 2020. L’arrivo della variante Delta nel luglio del 2021 ha fatto lievitare il numero dei casi che, fino a quel momento, era stato abbastanza contenuto anche grazie alle temperature mediamente più alte, quindi meno favorevoli alla comparsa di stati influenzali.
La maggiore preoccupazione del governo thailandese è sempre stata quella di non importare contagi dall’estero: l’attenzione nel non riaprire le frontiere è stato un diretto effetto di questo timore.
Degna di nota è stata la campagna atta a contrastare le fake news riguardo la pandemia. Le notizie false non fanno altro che portare confusione nella popolazione e abbassare il livello di attenzione verso il Covid-19; per questo motivo il governo thailandese ha cercato di arginare la disinformazione rispondendo con indicazioni chiare e puntuali.

Tutti attendiamo il momento in cui potremo ricominciare a vivere e viaggiare come eravamo abituati a fare prima di questa pandemia. I passi fatti in questa direzione sono tanti: l’attuazione del programma Sandbox a Phuket e Koh Samui e una prima apertura delle frontiere ai viaggiatori vaccinati del 1 novembre rendono questo traguardo sempre più vicino.
Continua a seguire il nostro blog per rimanere informato sull’evoluzione della situazione in Thailandia.
Presto torneremo a viaggiare e le tue vacanze in Thailandia, dopo tutta questa attesa, saranno ancora più soddisfacenti.

Per ricevere maggiori informazioni e organizzare un viaggio in Thailandia